Crea sito

Si sono conclusi i quattro Seminari per la “formazione dei formatori”, previsti dal progetto.
ferra1.jpgAd essi hanno partecipato i docenti di riferimento dei 6 Istituti Superiori partner del Progetto (Liceo Scientifico “N. Pizi”- Palmi (RC); Istituto Alberghiero “Dea Persefone” – Locri (RC); Liceo Classico “M. Morelli” – Vibo Valentia (VV); Liceo Classico “F.Fiorentino”- Lamezia Terme (CZ); I.T.C.S. “V. Cosentino” – Rende (CS); I.P.S.C.T.P.“S. Pertini” – Crotone (KR),complessivamente otto insegnanti,particolarmente motivati e disponibili a costituire nei rispettivi Istituti un sapiente riferimento, che arricchisce il patrimonio di conoscenza della grande storia della Calabria.
Questa azione formativa si è posta l’obiettivo di “lasciare” negli Istituti coinvolti una traccia del lavoro prodotto per rammemorare la storia autentica del campo di concentramento/internamento di Ferramonti di Tarsia (CS), uno dei campi del DUCE.
La preziosa partnership della Fondazione Ferramonti,di cui è Presidente il Prof. Carlo Spartaco Capogreco, e
la professionalità e passione dello staff della Fondazione, hanno assicurato al progetto un supporto scientifico di straordinaria efficacia e di limpida autenticità.
ferra2.jpgQuesto prezioso ed impegnativo lavoro, consentirà ora di riversare la conoscenza acquisita nell’altra fase di svolgimento del progetto: quella che vedrà impegnati la Fondazione e gli insegnanti degli Istituti Scolastici a trasferire, attraverso le due giornate di laboratorio che si svolgeranno in ciascuno degli Istituti, sui 180 ragazzi che vi prenderanno parte attiva.
La prima tornata di Laboratori si è conclusa il 4 maggio, la seconda ed ultima avrà inizio l’11 maggio
(Rende – CS) e proseguirà il 17 maggio (a Vibo Valentia) ed il 20 maggio (a Lamezia Terme – CZ e Crotone), per
concludersi il 27 maggio (a Palmi e Locri – RC).

 

 

ferra3.jpg(N.B. questa informazione è diretta, in particolare, ai NOSTRI SOCI come INVITO a partecipare a questi appuntamenti, preziosi per “vedere all’opera” e conoscere meglio un aspetto, importante e significativo della storia calabrese. Il titolo del Progetto è, lo ricordiamo: “FERRAMONTI: dal Sud Europa per non dimenticare un campo del DUCE”.)